BIBLIOTECA PODESTA'

IN CONVENZIONE CON LA NOSTRA ASSOCIAZIONE

 

Bibioteca " F. Podestà "

Indirizzo: Via Alessandro Sacheri 9, Genova

tel.: 010 826745

fax: 010 8461194

email: biblpodesta@comune.genova.it


VISITA LA NOSTRA

PAGINA FACEBOOK !!




 Nel 2012 nacque una convenzione fra il Comune di Genova, Settore Biblioteche, il Municipio Bassa Valbisagno e la nostra Associazione, come capofila della rete associativa composta inoltre dalle Associazioni "Centro Terralba" e "Creuza de ma", per il prosieguo della gestione della Biblioteca da parte del personale volontario.

La nostra Associazione perciò si impegna a garantire, compatibilmente con le risorse disponibili, l'erogazione dei servizi di base del Sistema Bibliotecario Urbano quali:

  • punto prestito e prestito di sistema:
  • lettura in sede;
  • attività con le scuole: laboratori,visite guidate;
  • organizzazione di attività culturali: conferenze, presentazione di libri, corsi di inglese ed informatica condotti da volontari, ed altro, al fine di promuovere maggiorante l'attività della biblioteca e la frequenza da parte degli utenti;
  • l'orario di apertura secondo lo schema sottostante.

 

ECCO GLI ORARI DI APERTURA  DELLA BIBLIOTECA


LUNEDI'           dalle ore  9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00

MARTEDI'         dalle ore  9.00 alle ore 12.00

MERCOLEDI'      dalle ore 15.00 alle ore 18.00

GIOVEDI'         dalle ore   9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00

VENERDI'         dalle ore 15.00 alle ore 18.00

 

SABATO LA BIBLIOTECA RIMANE CHIUSA

 


 

Ubicata a Marassi, all'inizio della Valbisagno, ha una superficie interna di 225 mq., su un unico piano con due sale di lettura per libri e periodici, sala ragazzi

e punto prestito. 

La Biblioteca fu istituita nel 1961 dalla Civica Amministrazione, come un servizio pubblico all'interno di un complesso di edifici appena costruiti, in un quartiere residenziale di nuova formazione, dove prima esistevano terreni coltivati su di una soleggiata collina.

Fu intitolata a Francesco Podestà (1831-1912), pittore e studioso di storia locale, cui si deve il riordinamento dell'Archivio Storico Comunale.